Lo strumento musicale durante l’adolescenza

Strumenti musicali e adolescenza
Ricordo ancora la prima arpa che ho avuto in casa. Divenne subito un oggetto sacro per me, da curare e tenere con rispetto. Ero molto piccola ma già capivo l’importanza di quello strumento: era grazie a lui che potevo suonare ciò che mi piaceva, grazie a lui che diventavo matta su alcuni brani e mi divertivo da morire con altri.

Questo bellissimo strumento mi trattava alla pari, non me ne faceva passare una. Mi diceva: “Impegnati e vedrai che faremo bellissime cose“. Mi trattava come un’adulta, non come una bambina.

Che cos’è lo strumento musicale per un adolescente musicista?

Lo strumento musicale, soprattutto per un adolescente, diventa parte di sè. E’ un oggetto importante di cui prendersi cura: imparando a curarlo, si impara a curare se stessi, ad aver rispetto di se stessi.

Durante l’adolescenza sappiamo bene che seguire le regole non è cosa facile, anzi. Spesso si cade in piccole guerre di “diritto” o si cerca in tutti i modi di fare l’opposto di ciò che il mondo adulto ci chiede, anche se sappiamo essere una richiesta di senso.

Strumenti musicali e adolescenzaLo strumento musicale impone anch’esso delle regole, ma non dettate dal mondo adulto: sono una condizione necessaria per ottenere un suono, una musica, e – più avanti – quel particolare suono, quella particolare musica.

Ecco che il ragazzo rispetta le regole del suonare e, senza saperlo, impara le regole sociali. Impara ad avere pazienza e ad impegnarsi per riuscire. Impara a prendersi cura di un oggetto che è qualcosa al di fuori di se stesso e impara dai propri errori per migliorarsi.
Suonando il ragazzo mette in atto una forte concentrazione, stimola la sua creatività e aumenta la sua autostima.

Per tutti questi motivi, lo strumento diviene un oggetto sacro, un compagno di viaggio. Un aiuto per i momenti difficili, colui che non gli dirà mai una bugia e sarà sempre pronto a sostenerlo.

Questa è la potenza degli strumenti musicali. Nascono per creare il bello e la bellezza ha regole da rispettare. Per ottenere questa bellezza sono tutti disposti a non cedere a compromessi, a mettere in atto tutto se stessi per raggiungere il suono. Quel suono.

(Potete leggere la versione originale di questo articolo sul mio blog!)