Ibanez Tube Screamer Amp

Ibanez Tube Screamer Amp
Ibanez Tube Screamer è diventato anche un amplificatore valvolare per chitarra elettrica!
Proprio così, la giapponese Hoshino Gakki, proprietaria del marchio Ibanez, colpisce ancora e trasforma il leggendario pedale effetto overdrive in un vero e proprio amplificatore valvolare.

Cos’ha di speciale questo amplificatore?

Vi starete certamente chiedendo il perchè di questa integrazione: perchè mai fondere il pedale overdrive più famoso del pianeta, noto per la sua perfetta emulazione della saturazione valvolare, ad un vero e proprio tube amp?

Tube Screamers
Dopotutto “basta comprarsi il pedale e associarlo” ad un qualsiasi amplificatore per trovare il proprio suono. E in effetti noi chitarristi quando acquistiamo un amplificatore proviamo accuratamente sia il Clean che l’Overdrive, ma sappiamo già benissimo che per quanto ci possa piacere la saturazione valvolare di serie, ci procureremo almeno un altro pedale Overdrive, o un Distorsore o un Boost per modulare a nostro piacimento quel sound.

Uno dei pedali solitamente preso in considerazione è appunto il Tube Screamer, facile da modulare, caldo ed allo stesso tempo pulito, con timbriche fenomenali per il Blues ed il Rock. Arriviamo quindi al punto: se un amplificatore valvolare possedesse già di base il Tube Screamer e fosse fornito anche di un Boost, non sarebbe fin troppo perfetto?

Perchè il Tube Screamer di Ibanez è così famoso?

Per descrivervi questo amplficatore, non posso non occuparmi dell’omonimo pedale effetto: quindi, perchè questo overdrive è così famoso?

Fu realizzato con il nome di TS808 verso la fine degli anni ’70 da Susumu Tamura di Maxon, a cui venne chiesto dalla Hoshino Gakki di creare un pedale effetto per Ibanez che potesse tener testa al BOSS OD-1 e al MXR Distorsion+: come ben sappiamo, l’esperimento fu un successo e il Tube Screamer divenne presto uno standard ed un punto di riferimento persino per gli altri produttori.

Per citare i nomi dei più noti estimatori di questo pedale effetto, possiamo facilmente nominare Steve Ray Vaughan, Joe Bonamassa, Steve Vai, The Edge, Trey Anastasio, Gary Clark Jr., Noel Gallagher…e l’elenco è ancora lunghissimo.

Com’è fatto il Tube Screamer Amp?

Cominciamo col dire che ci sono cinque versioni di questo amplificatore in commercio:

  • Ibanez TSA15 – Versione combo da 15W
  • Ibanez TSA15H – Versione testata da 15W
  • Ibanez TSA30 – Versione combo da 30W
  • Ibanez TSA30H – Versione testata da 30W
  • Ibanez TSA5TVR – Versione vintage combo 5W

Tutti gli amplificatori sono accumunati però dallo stesso circuito di base: per comodità mi soffermerò sul TSA15, ma la descrizione è valida per tutti i modelli in questione, con differenze che riguardano unicamente wattaggio e numero di valvole.

Ibanez TSA15Ibanez TSA15 si presenta rivestito da uno strato di vinile bianco, con una retina di color verde scuro davanti al cono. Il pannello frontale dispone di 6 potenziomentri: 3 dedicati esclusivamente al circuito Tube Screamer (Overdrive, Tone, Level), 3 dedicati all’equalizzazione (Bass, Treble, Volume) e 2 interruttori, il primo per attivare il TS e il secondo per il Boost.

L’amplificatore dispone di un cono da 12 pollici Celestion Seventy80 incastonato in un cabinet semi aperto.
Come valvole troviamo due 12X7 al preamplificatore e due 6V6GT al finale di potenza, che producono un timbro prettamente “americano”.

Una sua notevole particolarità è che, differentemente dal TSA30, è possibile effettuare uno switch di wattaggio da 15 a 5 Watt, per poterselo godere a casa o per portarlo al limite e assaporare il suo sound autentico anche in studio, senza raggiungere volumi troppo alti.

Pesa ben 15Kg: non proprio pochi, ma per un combo valvolare non siamo così lontani dalla media.

Per quali generi musicali è adatto Ibanez Tube Screamer Amp?

La combinazione di valvole e il circuito TS lo rendono assolutamente perfetto per il Blues, possiede infatti le tipiche sonorità degli amplificatori U.S.A. – non per niente la rete è piena di video dove i Tube Screamer Amplifiers vengono comparati con Fender Blues Junior, Fender Deluxe, Peavey Delta Blues e Peavey Classic.

Può adattarsi decisamente bene anche a Funk e Jazz in quanto presenta un ottimo pulito brillante quanto serve ma mai squillante, con bassi profondi e corposi.

Grazie al Boost e al TS si adatta molto bene anche al Rock, ma se si vuole passare all’Hard Rock o all’Heavy Metal è più che opportuno aggiungere un distorsore esterno.

Perchè scegliere un amplificatore valvolare Tube Screamer?

Come dicevo all’inizio, è molto difficile che un amplificatore sia fornito di una saturazione perfetta, da pedale esterno di massimo livello: prima o dopo gli si aggiunge sempre un supporto, che sia un Boost, un Overdrive esterno o un Distorsore vero e proprio; in questo caso non è necessario: se suonate Blues, Funk, Jazz o Rock questo amplificatore ha già tutto quello che vi serve, vi basta solamente acquistare il footswitch.

E poi, il punto di forza assoluto: il prezzo! Il TSA15 di Ibanez viene a costare intorno ai 400 euro!
Per chi non avesse idea dell’ordine di spesa di un prodotto vagamente simile, un Peavey Classic 20 costa circa 500 euro, come il Fender Bluer Jr. Se poi condiderate che il pedale Tube Screamer ha da solo un prezzo di mercato che supera i 100 euro…fate voi le vostre considerazioni!

Certamente il pulito non è dinamico quanto quello dei sopracitati amplificatori, ma credo di poter dire che il rapporto qualità prezzo è il migliore che io abbia mai visto!

E ora, prima di lasciarvi al giudizio sintetico, vi indirizzo come al solito alla scheda prodotto completa di video dimostrativo (che trovate anche qui di seguito).